Il primo episodio della serie sul neuromarketing di NeurExplore

Il primo episodio della serie sul neuromarketing di NeurExplore

Molte aziende ancora non conoscono il neuromaketing e le sue applicazioni, così abbiamo deciso di inziare una serie di brevi video con esempi e casi studio su cosa significa affidarsi al marketing scientifico. Guarda il primo episodio e segui la nostra serie!

Giuliano Trenti, fondatore e presidente di NeurExplore, spiega nel primo video perchè molto spesso le attività di marketing e comunicazione molto spesso non danno i risultati previsti e ipotizzati in fase di pianificazione. Quali sono gli elementi che, a parità di investimenti, possono rendere la comunicazione di un'azienda molto più performante ed efficace? E ancora, come misurare in modo preciso e oggettivo le risposte fisiologiche delle persone che devono scegliere di acquistare prodotti e servizi?

In questa prima puntata della serie sul neuromarketing verrà introdotto con esempi come si sviluppa un progetto di ottimizzazione della comunicazione aziendale, citando qualche caso pratico. Ad esempio, come la semplice postura di un soggetto raffigurato in una newsletter può cambiare il suo rendimento in modo drastico aumentado il tasso di conversione dal 4% al 15%? O ancora, come le consocenze scientifiche possono essere applicate nel settore dei vini? L'immagine raffigurata sull'etichetta o il colore della stessa può determinare il tasso di vendite di un vino.

Infine, il video accennerà anche un tema molto attuale, ovvero quello della costruzione di landing page efficaci. Spesso le aziende seguono specifiche mode e tendenze che non assicurano tuttavia un'alta conversione delle landing page. In laboratorio è possibile capire, con specifici strumenti, come migliorare l'impostazione degli elementi, i materiali fotografici e i testi da utilizzare. Senza una precisa analisi di questo tipo è pressoché impossibile comprendere le aspettative degli utenti, dove cliccano (o cliccherebbero) e dove il loro sguardo si focalizza.

Una piccola anticipazione della seconda puntata: nel prossimo video verranno spiegati in dettaglio tutti gli strumenti che si utilizzano in laboratorio per misurare scientificamente le emozioni delle persone e capire quindi quale comunicazione è più efficace.

Pubblicato il: 29/03/2019

Torna indietro